1

Your cart is empty.

Commune A Tutti È Sognare by Emilio Fantin

Commune A Tutti È Sognare by Emilio Fantin

$ 20.00


Questo libro raccoglie, in capitoli indipendenti, diverse annotazioni, testimonianze, scritti e immagini che riguardano la ricerca sul rapporto tra arte e sogni. Dalla loro lettura si possono evincere alcuni aspetti: la funzione intersoggettiva del sogno in una comunità attraverso l’esperienza artistica; il sogno come esperienza collettiva: sogno e processo creativo, logica e sogno, sogno e realtà immateriale; la capacità immaginativa come processo di costruzione del gruppo stesso; la maieutica del sogno; le ricadute del sogno sulla realtà diurna e le interconnessioni tra individui di una comunità di sognatori.
Con testi di Lucia Lorenzi ed Elisa Ottaviani

Emilio Fantin pone le condizioni per un confronto dialettico tra saperi diversi. Crea spazi e situazioni in cui invita a condividere l’area non geografica del sonno e del sogno, un’area in cui si generano intense dinamiche di scambio, intendendo mostrare ciò che chiama “l’aspetto sociale dei sogni”, alla ricerca di quei legami speciali e nascosti che animano la vita di una comunità. Delle sue ricerche artistiche, Emilio Fantin cura in particolare l’aspetto pedagogico; pone grande attenzione al dialogo che si esprime come Arte della Conversazione e al concetto di Comunità Invisibile, dove gli aspetti poetici e evocativi del vivere sociale diventano pratica quotidiana. Dal 2005 è docente di arte contemporanea alla facoltà di Architettura del Politecnico di Milano. È promotore del progetto “Dynamica”, gruppo di studio nomade, per una ricerca sul rapporto tra i diversi saperi. Ha dato vita, assieme agli altri artisti del progetto Lu Cafausu, alla Fondazione Lac o le Mon, (San Cesario di Lecce, Puglia) per la ricerca artistica.

--

This book gathers together, in separate chapters, various notes, reports, writings and images that have to do with research on the relationship between art and dreams. Reading them, certain aspects emerge: The intersubjective function of dreaming in a community through artistic experience. The dream as collective experience: dream and creative process, logic and dream, dream and immaterial reality. The ability to imagine as a process of construction of the group itself. Maieutics of dreams. The repercussions of dreams on waking reality and the interconnections between individuals and a community of dreamers.
With writings by Lucia Lorenzi and Elisa Ottaviani

Emilio Fantin creates the conditions for dialectic interaction between different types of knowledge. He generates spaces and situation in which he invites people to share in the non-geographical area of sleep and dreams, an area in which intense dynamics of exchange arise, with the aim of demonstrating what he calls “the social aspect of dreams,” in pursuit of those special, hidden ties that are activated in the life of a community. In his artistic research, Emilio Fantin pays particular attention to the pedagogical aspect; he focuses on dialogue, expressed as the Art of Conversation, and on the concept of Invisible Community, where the poetic and evocative aspects of social existence become everyday practice. Since 2005 he is a professor of Contemporary Art at the Department of Architecture of the Milan Polytechnic. He has organized the “Dynamica” project, a nomadic study group for research on the relationship between different fields of knowledge. He took part, together with the other artists of the Lu Cafausu project, in the creation of  the Lac o le Mon Foundation for Artistic Research.

English translation coming in 2017.
194 pp

This item originated from: Back Door Books